Quota

Gratuito

Data e modalità

– Online

Orario

Nel 2052 – secondo il rapporto della Fondazione Nordest 2022 – i “nonni” del Nord-est (70-79 anni) saranno quasi il doppio dei loro “nipoti” (0-9 anni). Un megatrend che inciderà in modo profondo anche nella vita delle nostre imprese, che si troveranno a fare i conti la difficoltà di reperire lavoratori sul mercato e si confronteranno con una società profondamente mutata.

Uno scenario di cui è necessario tenere conto già oggi: per la prima volta vivono contemporaneamente sette generazioni e di queste fino a cinque possono trovarsi a lavorare insieme nella stessa azienda.

Se in genere l’attenzione si focalizza sul tema della gestione dei giovani talenti, è altrettanto importante riconoscere e valorizzare il potenziale delle risorse over 50 e over 60 che spesso si trovano a vivere gli ultimi anni del percorso lavorativo in una situazione di disagio e di malessere.

Ph: URBAN SUN, credit Daan Roosegaarde – www.studioroosegaarde.net

Programma

Saluti introduttivi: Marina Pezzoli, ad Niuko Innovation & Knowledge

Silvia Oliva, ricercatrice senior Fondazione Nordest

Gianbattista Rosa, Presidente di Active Ageing Academy, autore del libro “Active Ageing in azienda” (ed. Franco Angeli)

Diodato Pirone, giornalista, co-autore del libro “La trappola delle culle. Perché non fare figli è un problema per l’Italia e come uscirne”

Camilla Cielo, presidente Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Vicenza

Laura Bertacco, Accounting and human resources director Officine Cartigliano

Ilenia Cappeller, Amministratore Delegato presso Cappeller spa

Modera

Roberta Voltan, giornalista professionista

Iscrizione all'evento

One step ahead, aziende a confronto con la questione demografica

Quota Gratuito
Appuntamento
Dove Online

Cerca